Ulteriori informazioni

 

Palma onlie

  

Contatto-Indirizzo mail

  Visualizza su facebook

 

Ulteriori informazioni

<

 

 

 

Ulteriori informazioni

 

 

 
 

 

ANCHE LA BBC SI APPASSIONA AL DIBATTITO SULL’ARANCIN*
Fonte: lasicilia.it - 20/04/2019
di Carmen Greco
Certo che le vie del web (e quelle della panza) sono davvero infinite. Ma veramente gli inglesi con tutto il Brexit-casino che hanno sono interessati alla diatriba sul sesso dell’arancin*? (lo scrivo così per non urtare la sensibilità di qualcuno). Però la notizia che anche la Bbc sia arrivata - buon ultima - ad occuparsi della “rifritta” questione, induce a sospettare che l’argomento sia più serio di quanto si possa pensare.
Ma in che termini ne ha parlato la Bbc? Si tratta di un pezzo pubblicato sul sito del network nella sezione Travel (a firma Stefania D’Ignoti) e fa parte della serie “Food war”.
Partendo dall’offerta degli arancin* ai migranti “prigionieri” della nave Diciotti (lo scorso agosto) da parte dei catanesi che protestavano al porto, si fa la storia di quella che viene definita una “battaglia di genere sull’iconico snack”.

Parla Gaetano Basile, storico critico enogastronomico, parla Claudio Lombardo della pasticceria Savia di Catania, parla la linguista dell’Accademia della Crusca Stefania Iannizzotto, parla Andrea Graziano che ha coniato il termine superpartes “arancinie”.
«Sarebbe bastato che parlasse l’albero - taglia corto Mario Di Mauro dell’Istituto Terra e Liberazione - che da 40 anni “studia” l’argomento -. Se parliamo di italiano regionale mi possono andar bene le due versioni arancina e arancinu, ma se parliamo di lingua siciliana la versione è e resta chiara. Si dice “arancinu”, perchè l’albero è l’aranciu. Puntu. Da Londra vengono a buttare benzina? Ma l’imperialismo inglese deve essere ridotto proprio maluccio...

Prima esploravano l’Africa per disegnarne i confini e prendersela, ora esplorano il cibo discettando sul s*e*s*s*o dell’arancinu? Se il nesso con l’albero d’arancio lo confermano tutti, l’arancio in Sicilia si chiama “aranciu”, masculu, il limone, ‘a lumìa, è fimmina. Non è una guerra civile, è lingua siciliana».
Nel pezzo della Bbc (www.bbc.com/travel/story/20190415-the-gender-fight-behind-sicilys-most-iconic-snack), Basile spiega che a Palermo «nel 1486, i mercanti portoghesi arrivarono nel porto portando arance dolci, chiamate “laranja”. Poiché volevano che l’arancinu ricordasse il sapore più gradevole di questo nuovo tipo di arancia, i cittadini di Palermo e delle zone circostanti cambiarono il nome da “arancinu” ad “arancina”, femminile».  
Leggi articolo originale dalla fonte

 
Commenta/condividi questo articolo sulle nostre pagine fecebook:  

Palma online

 

Visualizza su Facebook

 

 

   

 
 
 

© StudioGF Tutti i diritti sono riservati - Richiesta di rettifica - Cosa facciamoContatti